VERSO JUVE-MILAN, Corsa contro il tempo per Chiesa

Si spera di recuperarlo presto per il finale di stagione

TORINO – Avrebbe dovuto saltare una o due partite, perchè si era fermato in tempo per evitare una lezione muscolare. Poi sono diventati tre i match affrontare senza avere a disposizione Federico Chiesa. Ma, come rende noto il Corriere dello Sport, la speranza è che l’elongazione rimediata dal figlio d’arte contro l’Atalanta sia ormai superata. Perchè c’è un disperato bisogno del miglior Federico per questo finale di stagione. 5 le partite che Madama dovrà giocare in due settimane esatte, a partire da quella di domenica sera contro il Milan. Squadra che il numero 22 punì all’andata con una splendida doppietta.

GLI ALTRI – Nella giornata di ieri, scrive il Corriere, l’esterno juventino si è sottoposto ad un programma personalizzato. Con la speranza di poter rientrare in gruppo a pieno regime nel minor tempo possibile. Hanno lavorato individualmente anche altri giocatori, da Demiral ad Alvaro Morata. Un problema al polpaccio aveva messo a rischio la presenza dell’attaccante iberico già contro l’Udinese. Poi come consueto fare, Morata ha stretto i denti ed ha disputato uno spezzone. Dalle sue condizioni inoltre, dipenderà l’esito del ballottaggio con Dybala. Entrambi si contenderanno il ruolo di spalla di Cristiano Ronaldo in vista della sfida contro i rossoneri. Per il resto della compagine zebrata, dopo il giorno di riposo effettuato lunedì, in programma lavoro atletico con consueta partitella finale. Da oggi si entra nel vivo della sfida di domenica. Con Pirlo che cambierà qualcosa rispetto all’undici andato in scena alla Dacia Arena. In difesa scalpita Chiellini, mentre a centrocampo Rabiot affiancherà Bentancur.

About Redazione

Leggi anche

JUVENTUS, Nube di tempesta sopra il cielo della Continassa

Il rapporto tra giocatori e allenatore è ai ferri corti TORINO – Ci stiamo avvicinando …

COMMENTA