DE ZERBI: “Il campionato italiano spezzato a metà per i Mondiali può aiutare lo spettacolo”

Le parole dell’ex tecnico neroverde sul primissimo campionato italiano

LE DICHIARAZIONI – Intervistato ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Roberto De Zerbi, attuale tecnico dello Shakhtar Donetsk, ha espresso un parere in merito al prossimo campionato di Serie A. Di seguito, le sue parole:

La prossima stagione sarà doppia. Nel senso che si giocherà la prima parte fino alla metà di novembre, poi ci sarà la sosta per il mondiale in Qatar, e quindi, dopo un periodo di riposo, a gennaio si riprenderà e si arriverà dritti fino al gran finale. Si dovranno effettuare due preparazioni, anche se il lavoro atletico non è più come una volta: ci sono allenamenti personalizzati e da questo punto di vista si è molto progredito. La cosa fondamentale è avere il riposo dopo la lunga tirata fino alla metà di novembre, perché il riposo è allenante. Pensate che con lo Shakhtar Donetsk, nella passata stagione, abbiamo disputato 31 partite da agosto a metà dicembre. Una stagione spezzata a metà potrà aiutare lo spettacolo e consentire ai giocatori di avere il recupero necessario per esprimersi al meglio. Ma occhio alle sorprese, perchè sarà una stagione anomala e può accadere di tutto, non è detto che le favorite vincano, con i Mondiali in mezzo tanti giocatori non saranno al top da agosto a novembre o dopo, quindi può accadere di tutto”

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Mandragora fa le visite mediche per la Fiorentina. Il video

Il centrocampista ha detto sì alla Viola nella giornata di ieri. FIRENZE – Come mostra …

COMMENTA