FANTAGUIDA, Il consigliato e lo sconsigliato della 2^ giornata

Il fantacalcio è questione di bravura, calcoli matematici, ma anche…fortuna. Scopri insieme a noi chi meglio schierare o da evitare della Juventus!

GUIDA AL FANTACALCIO – Lettori di Mondobianconero benvenuti nella nostra rubrica dedicata al Fantacalcio.

Si sa, il gioco del pallone può rivelarsi imprevedibile e del tutto casuale, ma forse è anche questo aspetto che ci tiene incollati davanti a uno schermo per ben 90 minuti. Di egual logica e teoria si basa il fantomatico gioco che appassiona i tifosi da ormai decine di anni: il Fantacalcio. Tra possibili bonus, rigori sbagliati (o al contrario, parati), malus e dimenticanze fatali (la più comune di tutte: schierare la formazione), quest’ultimo a volte può risultare vincente andando ad analizzare dati statistici, rendimento e approfondimenti. Dunque, scopri insieme a noi chi schierare e chi no tra i bianconeri, occupati sabato alle 20:45 all’Allianz Stadium con l’Empoli.

CHI SCHIERARE – Dopo la bruttissima prestazione, la quale ha regolato il pareggio del 2-2 all’Udinese, Wojciech Szczesny vorrà subito rifarsi. Il portiere numero uno bianconero sa di avere dalla sua capacità e talento, caratteristiche dimostrate in tutti questi anni a Torino. La falsa partenza, poi, sarà uno stimolo in più per regalare i primi tre punti ai tifosi che allo stadio daranno anima e cuore per incitare la squadra. L’Empoli dalla sua parte, conta su diverse certezze: Mancuso, La Mantia, Stulac e Bajrami. La difesa torinese dovrà quindi farsi trovare pronta per dare una mano(na) al polacco. Allo Stadium si cerca solo una cosa: i tre punti, possibilmente senza subire gol. E Szczesny questo lo sa.

CHI NON SCHIERARE – Assurdo da scrivere, ancor di più da leggere. Nonostante la sua prestazione alla Dacia Arena poteva regalare gioie ai fantallenatori, con quel gol realizzato nei minuti finali, oggi Cristiano Ronaldo finisce tra gli sconsigliati. Le capacità tecniche non si discutono, ma quelle atletiche e le varie voci di mercato si. Proprio nella giornata di ieri, il portoghese ha rimediato una botta al braccio, a causa di uno scontro in allenamento con Alex Sandro. Nulla di preoccupante al momento, data che la sua convocazione non è a rischio. Ma ciò potrebbe preferire un altro al posto suo, esattamente come già successo contro l’Udinese. Inoltre, il mercato non aiuta. La tentazione Manchester City si fa sempre più sentire e CR7 non ha mai citato pubblicamente di voler rimanere alla Juventus. Fattori fisici e psicologici che possano fare la differenza (questa volta in negativo) in campo.

About Diletta Filoni

Leggi anche

TOP & FLOP MBN, Juve-Milan. Morata fulmineo, Szczesny decisivo

Nuovo appuntamento con il postpartita di Mondobianconero. IL PUNTO – Finisce 1-1 l’atteso big match …