FOCUS, E se fosse Arthur il centrocampista tanto cercato?

Il brasiliano ha tutte le carte in regola per essere il vero acquisto della Juventus. La Juve lo aspetta ma lui deve rispondere presente.

INFORTUNI – Il brasiliano nel corso della passata stagione, la prima in bianconero, ha subito uno stop di circa un mese tra marzo ed aprile a causa di un problema alla gamba. Infortunio che lo ha costretto ad affrontare un intervento atto a rimuovere la calcificazione tra tibia e perone della gamba destra. A causa di questa operazione il centrocampista ex Barcellona ha completamente saltato questa prima parte di campionato. Arthur non è nuovo a questi problemi fisici: con i ‘blaugrana’ tra infortuni alla caviglia e problemi muscolari non ha garantito prestazioni del tutto costanti. Ma tornado al presente e ai colori bianconeri, la sfida di domenica sera contro la Roma di Josè Mourinho potrebbe essere per Arthur il match che lo vedrà tornare a vestire la maglia della Juventus in una gara ufficiale.

QUALITA’ – Per la Juventus portare Arthur in bianconero è stato un vero e proprio investimento. Prelevato dal Barcellona a margine dello scambio con Pjanic, il venticinquenne brasiliano era molto atteso da tutto l’ambiente juventino. A Torino si è puntato sin da subito su di lui, non tanto per il grosso investimento fatto quanto per l’apporto tecnico che il brasiliano è in grado di dare al centrocampo bianconero. Un reparto che Allegri non riesce ancora a sistemare sia per i continui infortuni (gli ultimi sono Mckennie e Rabiot) sia perché probabilmente alcuni giocatori non riescono ancora ad entrare negli schemi e in quella mentalità richiesta dal tecnico toscano. Locatelli è l’unico che sta riuscendo in tutto questo ma ai suoi lati, coloro che dovrebbero andare a completare il reparto con l’ex Sassuolo, non stanno dando le garanzie dovute. Arthur potrebbe essere la soluzione. La Juve lo spera. Allegri ci crede. I tifosi se lo augurano.

NUMERIArthur è sicuramente un giocatore che possiede abilità in fase di interdizione e intuizioni quando si tratta di impostare. Un ragazzo che, come dichiarato dallo stesso Allegri durante la conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Torino, è un giocatore tecnico e di palleggio che alza il livello qualitativo della squadra. I numeri del brasiliano danno ragione al mister. Stando a quanto riportato dalla redazione di fantacalcio.it, nel corso dell’ultima stagione con la maglia del Barcellona (2019/2020) Arthur, in sole tredici presenze coronate da un gol e tre assist, ha ottenuto una media voto del 6,31. Un buon risultato per un giocatore che ha dovuto saltare circa 20 partite a causa di infortuni di varia natura e durata. Se poi andiamo ad analizzare i numeri della prima stagione in bianconero dell’ex Gremio i numeri sono molto simili: media voto del 6,05 in ventidue presenze e un gol. Ma la statistica più importante e significativa per il tipo di giocatore e per il ruolo che andrebbe a ricoprire è questa: 92% di passaggi completati e 65% di contrasti vinti nella stagione 2019/2020 della Liga spagnola e 94% di passaggi completati nella stagione 2020/2021 di Serie A. Un giocatore che sa ricamare il gioco, perde poco la palla, sa impostare e va con convinzione a contrasto. Forse sarà proprio Arthur il vero acquisto della Juventus. Lo scopriremo probabilmente già da domenica sera nell’atteso big match tar Juventus e Roma.

About Riccardo Mancini

Leggi anche

SCONCERTI su Zenit-Juve: “Ho visto una squadra più offensiva ma manca un’idea di costruzione del gioco”

Mario Sconcerti ha detto la sua sulla prestazione della Juventus vista nel match di Champions …

COMMENTA