GAZZETTA, Doppio assalto Juve

La Juventus è pronta al doppio assalto: Manuel Locatelli e Gabriel Jesus. Il primo potrebbe partire con una formula alla Chiesa. Il secondo si pensa più a un diritto di riscatto. Occhio alla tentazione Icardi

IL CENTROCAMPISTA – La Juventus si muova a prende velocità per rinforzare il reparto di mezzo. Il primo nome della lista ormai si sa, è Manuel Locatelli. La Madama non può permettersi di perdere un giocatore di prospettiva del suo calibro, anche perché di certo la concorrenza non manca. Su di lui, infatti, è presente il Borussia Dortmund e l’Atletico Madrid. Proprio per questo motivo, i bianconeri hanno premuto sull’acceleratore nelle ultime ore. Sul piatto sono stati messi ben 25 milioni di euro, più un giocatore a scelta al Sassuolo. Il primo nome che sbuca è quello di Nicolò Fagioli, giocatore di prospettiva e che potrebbe crescere negli anni. L’unico neo sono le sue poche presenze in A e non viene definito un rinforzo immediato. Un altro nome è quello di Nicolò Rovella, sicuramente con più esperienza nel primissimo campionato italiano con il Genoa e con la Nazionale Under 21. La Juventus però lo ha pagato 18 milioni e il club di Preziosi punta a valorizzarlo nei prossimi due anni in rossoblù. L’unica soluzione, a questo punto, rimane il prestito condizionato a pagamenti in molti esercizi. Affinché ciò si concretizzi, Locatelli dovrà rinnovare il contratto in scadenza nel 2023. Questo tipo di operazione, ricorda molto l’affare Chiesa. La Juventus infatti, punta a utilizzare la stessa tecnica per arrivare al cartellino del classe ’98.

L’ATTACCANTE – Oltre al centrocampo, la Vecchia Signora lavora anche per l’attacco. Infatti, qualora dovesse partire CR7, la Juventus dovrà a tutti i costi trovare un sostituto. Il nome di Gabriel Jesus affascina e non poco e potrebbe diventare un nome concreto. Il Manchester City sarebbe favorevole a una sua partenza, dato che segue molto da vicino Harry Kane. Il brasiliano potrebbe arrivare alla Continassa con obbligo di riscatto, meglio, anche se più difficile, con diritto. Un altro nome che fa gola è quello di Mauro Icardi. L’argentino potrebbe arrivare al posto del portoghese e andrebbe a guadagnare una cifra pari allo stipendio di De Ligt. Non è da escludere ancora, il famoso scambio sull’asse Torino-Parigi e che vedrebbe i due bomber rispettivamente con l’altra maglia.

About Redazione

Leggi anche

FRANCO CAUSIO: “Vorrei sempre CR7”

Il grande numero 7 degli anni settanta sulla Juve di oggi: Franco Causio, grande bandiera …

COMMENTA