GAZZETTA SPORTIVA, I cacciatori del tesoro

La partita di questa sera vista attraverso tre sfide affascinanti sul campo.

DUELLI CHIAVE – La partita nella partita. Juventus-Milan significa tante cose, rappresenta moltissime sfide del passato, più o meno recente. A giorni nostri, è Allegri contro Pioli in panchina, mentre sul campo sono principalmente tre. La prima è quella tra Dybala e Kessiè, accomunati da una situazione simile nonostante il differente ruolo in campo. Entrambi al centro del progetto, ma con una situazione contrattuale che non lascia tranquilli, seppur con la differenza che la trattativa per il rinnovo dell’argentino procede verso un finale positivo. Questa sera, probabilmente, l’ivoriano sarà il primo marcatore della Joya. Un’altra sfida è tra le due frecce, Juan Cuadrado e Theo Hernandez, un duello faccia a faccia a colpi di sprint. L’ultima è quella rappresentata da Giorgio Chiellini e Alessio Romagnoli, capitani a mezzo servizio, ma pronti questa sera a riprendersi al fascia e a guidare i rispettivi compagni verso una vittoria che, sia da una parte che dall’altra, vorrebbe dire molto.

About Redazione

Leggi anche

TATTICA-MENTE, La posizione di Cuadrado nel primo tempo e i movimenti senza palla. Poi il buio. L’analisi di Juve-Milan

L’1-1 tra Juve e Milan racconta di una gara dai ritmi discontinui con i due …