JUVE 1 – MILAN 1, A Morata risponde Rebic. Rivivi il live di Mbn!

TABELLINO
JUVENTUS 1 – MILAN 1 4′ Morata 76′ Rebic
Ammoniti: Dybala 65′ Tonali 65′

– TABELLINO FINALE – Il Milan trova il pari nel momento di massima spinta della squadra di Pioli. E’ Ante Rebic a rimettere le cose in parità con un bel colpo di testa su corner di Tonali. La Juventus aveva disputato un ottimo primo tempo nel quale era passata in vantaggio con il contropiede di Morata. Rammarico per i bianconeri che non hanno sfruttato le buone occasioni dei primi 45 minuti.

90 +3′ – FINE SECONDO TEMPO – L’arbitro Doveri dice che può finire qui: Juventus e Milan chiudono la gara sul punteggio di 1-1.

90 +1′ – CAMBIO MILAN! – Brahim Diaz lascia il posto a Daniele Maldini

90′ – Saranno tre i minuti di recupero

88′ – Cross di Hernandez dalla sinistra. Chiellini devia verso la propria porta. Szczesny controlla

86′ – OCCASIONE MILAN! Pierre Kalulu si libera in area servito da Rebic e conclude sotto la traversa. Ma Wojciech Szczesny con un grandissimo intervento dice no! Decisivo l’estremo difensore polacco in quest’occasione

85′- Angolo per la Juventus. Batte Chiesa da sinistra. Palla al centro per un compagno che da pochi metri manda a lato

83′ – Ante Rebic, galvanizzato dal gol, tenta l’azione personale: serie di finte su Bonucci e conclusione di poco alta

81′ – La Juventus pare aver accusato il colpo. Il Milan tenta la massima propensione offensiva, i bianconeri serrano i ranghi e si difendono con tutti gli effettivi

79′ – CAMBIO JUVENTUS – Uno stremato Dybala lascia il posto a Kulusevski

76′ – GOL DEL MILAN! Ante Rebic ha incrociato di testa il pallone sul secondo palo! L’attaccante ha sfruttato molto bene un cross di Tonali da calcio d’angolo

73′ – OCCASIONE JUVENTUS! Dybala serve Danilo sul limite dell’area: destro da fuori, respinge Maignan

72′ – CAMBIO JUVENTUS – Allegri cambia l’interprete della fascia. E’ il momento di Federico Chiesa che prende il posto di Juan Cuadrado

69′ – Leao in azione personale a sinistra ci prova con una botta dal limite: conclusione alta

66′ – CAMBIO JUVENTUS – Termina qui la gara di Morata. Al suo posto Allegri chiama in causa Kean

65′ – CARTELLINO GIALLO MILAN – Il contrasto precedente scatena una rissa. Ammonito anche Tonali per reazione

65′ – CARTELLINO GIALLO JUVENTUS – Si accendono gli animi in campo! Dybala finisce sul taccuino di Doveri per un’entrata fallosa su Tonali.

63′ – DOPPIO CAMBIO MILAN – Pioli opera due sostituzioni: esce Kessie per Bennacer; fuori anche Saelemaekers, dentro Florenzi.

61′ – OCCASIONE MILAN!Brahim Diaz ha cercato e trovato l’uno-due con Saelemaekers. Il numero 10 rossonero stava per arrivare da solo davanti a Szczesny. Chiude la retroguardia bianconera

60′ – Tiro di Hernandez dalla distanza. Palla alta sopra la traversa

59′ – CURIOSITA’Paulo Dybala ha segnato cinque reti allo Stadium contro il Milan in campionato. Questa sera l’attaccante argentino cerca la sesta del suo personale bottino

58′ – Il Milan fa girare la palla nel tentativo di cercare l’affondo giusto. Fa buona guardia la Juventus che riparte sfruttando gli spazi concessi dagli avversari

55′ – Entrata dura di Tomori su Rabiot. Per l’arbitro è semplice calcio di punizione

53′ – La Juventus tiene bene il campo. Allegri chiede ai suoi ragazzi rapidi scambi di posizione. Il Milan prova ad alzare il baricentro, coinvolgendo anche gli esterni

50′ – Lungo lancio di Bonucci per Rabiot che non aggancia in area. Sfuma una buona occasione per gli uomini di Allegri

49′ – Leao punta Cuadrado e mette in mezzo. Allontana la retroguardia bianconera

47′ – Alex Sandro supera Saelemaekers e va sul fondo. Cross in mezzo per Morata che la tocca di tacco. Conclusione debole e svirgolata, Maignan si impossessa della palla

46′- Inizia il secondo tempo. Palla ai rossoneri

TABELLINO PRIMO TEMPO – Una Juventus convincente chiude in vantaggio il primo tempo. I bianconeri hanno sbloccato la gara con un gran contropiede imbastito da Danilo e Morata. Il centravanti spagnolo ha approfittato della disattenzione del Milan che si è fatto sorprendere e ha punito Maignan da pochi passi. La squadra di Pioli non è riuscita ad imbastire azioni da rete degne di tale nome. Più attenta e volitiva la Juventus vicina al raddoppio con lo stesso Morata.

45′ +2′ – FINE PRIMO TEMPO – Il duplice fischio del direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi. E’ 1-0 dopo la prima frazione di gioco.

45′ – L’arbitro Doveri ha assegnato 2 minuti di recupero

44′ – La Juventus trova spazi più credibili per far male ai rossoneri. Il Milan non riesce ad imbastire azioni da gol pericolose

43′ – OCCASIONE MILAN!Rebic in area trova la respinta di Chiellini, sulla ribattuta pronto da fuori area ancora Tonali: la sua botta non trova lo specchio della porta

42′ – Destro di Tonali da buona posizione. Pallone strozzato sul fondo

40′ – CURIOSITA’ – Nelle ultime 24 sfide di Serie A tra Juventus e Milan solo una volta il match è terminato in pareggio: 1-1 nel febbraio 2012; 16 vittorie per i bianconeri e sette per i rossoneri

37′ – Bentancur e Locatelli stanno dando il loro prezioso contributo alla fase difensiva bianconera. Il Milan ha alzato il ritmo

35′ – CAMBIO MILAN – Pioli è costretto ad effettuare la prima sostituzione. Kjaer lascia il posto a Kalulu. Il francese andrà a destra con Tomori che torna in mezzo con Romagnoli

34′ – Problemi per Kjaer. Il capitano del Milan è costretto a uscire

31′ – Dybala in avanti per Rabiot. Il francese arriva quasi sul fondo ma viene chiuso molto bene da Tomori. Il difensore in rimonta gli toglie il pallone dai piedi con un contatto che non viene giudicato falloso

29′ – La squadra di Pioli prova a spingere alla ricerca del pareggio: lo fa con il possesso palla ma la manovra è confusa: Tonali crossa in mezzo, esce Szczesny in presa sicura

27′ – Punizione dalla sinistra di Dybala, svetta Bonucci: il colpo di testa finisce alto sulla traversa

25′ – Juventus in controllo. Ritmi non elevati in questa fase della partita

23′ – Bentancur commette fallo su un avversario. Dalla conseguente punizione Tonali prova la conclusione dalla lunga distanza: ribattuta dalla barriera. Nuova conclusione del centrocampista del Milan, intercetta Szczesny

20′ – Brahim Diaz imbeccato in area tenta un colpo di testa. Nessun problema per Szczesny che neutralizza senza troppi patemi d’animo

17′ – La Juventus ha un atteggiamento tattico che prevede frequenti scambi sulla linea difensiva con Bonucci che si allarga a fare il terzino e Cuadrado e Rabiot bravi a scambiarsi la posizione

15′ – OCCASIONE JUVE! -Bonucci in verticale per Bentancur. Da questi ad Alex Sandro che sforna un traversone per Morata che taglia sul primo palo. Maignan respinge in angolo

12′ – Angolo per la Juventus. Dybala mette in mezzo, la difesa rossonera allontana

11′ – Il Milan prova ad attaccare alla ricerca del pareggio. La Juventus appare disciplinata in campo e attacca gli spazi concessi dalla squadra ospite

9′ – CURIOSITA’ – Con la rete di questa sera Morata ha preso parte a quattro gol in cinque sfide di Serie A contro il Milan. Il centravanti spagnolo ha messo a segno il gol numero 50 con la maglia della Juventus

7′ – Il Milan si è fatto sorprendere su contropiede. La Juventus ora controlla il gioco e stabilisce il ritmo della gara.

5′ – Brahim Diaz tenta la conclusione dalla lunga distanza: palla abbondantemente a lato

4′ – GOOOOLLLL DELLLAAA JUVENTUUUUUSSSS! – Alvaro Morata parte in solitaria nelle praterie concesse dal Milan, impegnato nella battuta di un calcio d’angolo nella metà campo bianconera. Lo spagnolo è andato in porta da solo dopo una palla rubata da Danilo e ha battuto Maignan con grande freddezza

3′ – OCCASIONE MILAN – I rossoneri ci provano una bella percussione di Leao che è andato via a due giocatori bianconeri, ha scambiato con Brahim Diaz, poi palla a Tonali che prova dalla distanza. Deviazione e palla in calcio d’angolo

1′ – Inizia Juve-Milan. Calcio d’inizio affidato ai bianconeri

20,44 – Le squadre onorano la memoria di Francesco Morini con un minuto di silenzio. Applausi dagli spalti dell’Allianz Stadium

  • Ricapitoliamo:

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Tomori, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Tonali; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leão; Rebic
Arbitra il signor Doveri di Roma 1

  • Le immagini del riscaldamento!
  • Rodrigo Bentancur ha presentato così la gara di stasera
  • Le parole di Max Allegri nel prepartita
  • Comincia il warm-up!

20,00 – 45 minuti al calcio d’inizio. Squadre tra poco in campo per il riscaldamento

  • Biglietto da visita:

La Juventus ha ottenuto un solo punto nelle prime tre giornate di campionato. Un pareggio e due sconfitte per gli uomini di Allegri. L’ultima nella gara di Napoli, persa per 2-1.
Il Milan ha battuto la Lazio nell’ultimo incontro di Serie A e si conferma prima a punteggio pieno con tre vittorie su altrettante partite.

CURIOSITA’ – Sono 172 i precedenti in Serie A tra Milan e Juventus: i bianconeri hanno ottenuto 67 successi, contro i 51 dei rossoneri. 54 pareggi completano il quadro

  • Così in campo i nostri avversari

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Tomori, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Tonali; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leão; Rebic

  • L’11 ufficiale scelto da mister Allegri

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata

  • Bianconeri allo Stadium!
  • Prime immagini dallo Stadium! #JuveMilan
  • I convocati per Juve-Milan

TORINO – Il campionato dei bianconeri riparte dall’atteso big match della quarta giornata. All’Allianz Stadium arriva il Milan di Pioli per una sfida che si preannuncia ricca di fascino. Un ampio prepartita, un ricco postpartita con le dichiarazioni dei protagonisti, tutti gli aggiornamenti in tempo reale a cura della nostra redazione. Segui la gara con noi! Appuntamento dalle 20,00!

About Michele Paoletti

Storico dell'arte, appassionato di calcio, sognatore. Aspirante giornalista con l'amore per la scrittura. Una tavola dipinta o un rettangolo verde sono per me medesima fonte di ispirazione.

Leggi anche

GASPERINI: “Gli arbitri devono metterci la faccia a fine partita”

Il tecnico della dea ha sfogato la propria rabbia dopo la sfida con l’Udinese nella …