KOSTIC SLITTA AL GIORNO DI BREMER. STALLO DEPAY: PRIMA RISOLVA COL BARCELLONA

Rimandato di 24 ore ma fuori discussione è l’arrivo di Filip Kostic a Torino. L’esterno serbo ha dovuto attendere che la dirigenza dell’Eintracht superi la questione Supercoppa europea per potersi dedicare a pieno alla chiusura dell’operazione. Raggiunta da mesi l’intesa con il giocatore, negli ultimi giorni l’offerta bianconera di 17 milioni bonus compresi è stata accettata dal club tedesco dando il via libera al trasferimento. E così Kostic è atteso sotto la Mole nella mattinata di oggi e alle 10,30 circa varcherà i cancelli del J-Medical per sostenere i test di rito. Il laterale mancino diventerà, dunque, un nuovo calciatore bianconero nel giorno della presentazione dell’ultimo colpo di mercato firmato Arrivabene e Cherubini, quel Gleison Bremer soffiato alla concorrenza dell’Inter e che darà voce ai propri pensieri bianconeri nella conferenza delle 14,30. L’ormai ex granata è pronto a lasciarsi alle spalle un precampionato di alti e bassi per focalizzare l’obiettivo. Che giochi in una difesa a tre o venga chiamato ad interpretare uno dei due centrali della linea a quattro, dovrà dare continuità a quanto fatto nella scorsa stagione e trovare il modo di cobsacrarsi ai massimi livelli.

Non sarà un giovedì monotono quello di oggi ma un vero e proprio evolversi serratissimo di eventi, come solo il calciomercato può mettere in scena. E chissà che nell’impegnativa giornata odierna la Juventus non riprenda i contatti con Memphis Depay, candidato principale al ruolo di vice Vlahovic e tassello di lusso di una rosa dal respiro sempre più internazionale. L’olandese può liberarsi a zero ed abbracciare la proposta biennale di Cherubini con un accordo che gli farebbe percepire un ingaggio netto di 5 milioni di euro a stagione. Memphis attende il via libera dei catalani che con la sua partenza assesterebbero un primo ritocco al monte ingaggi. Proprio la delicata situazione finanziaria del Barcellona può aprire clamorosi scenari di mercato. E se le difficoltà nel tesseramento dei nuovi acquisti dovessero persistere, i bianconeri potrebbero fare un pensierino su Frank Kessie. Tenere gli occhi ben aperti è requisito vitale di ogni sessione di mercato. Il colpo di coda è dietro l’angolo.

About Michele Paoletti

Storico dell'arte, appassionato di calcio, sognatore. Aspirante giornalista con l'amore per la scrittura. Una tavola dipinta o un rettangolo verde sono per me medesima fonte di ispirazione.

Leggi anche

VERSO JUVE-MACCABI, La probabile formazione dei bianconeri: Di Maria dall’inizio

Si va verso un tridente formato dall’argentino con Kostic e Vlahovic. PROBABILE – La Juventus …