MAURO: “Il gioco non è ancora quello di chi può vincere lo scudetto, ma la Juve può competere per il primo posto”

L’intervista della Gazzetta al noto giornalista

IL PENSIERO Massimo Mauro è intervenuto sulla Gazzetta per parlare della Juventus, in crescita dopo le ultime importanti vittorie. Le sue parole:

“La Juventus ha un Dna che rende strane le occasioni in cui non lotta per lo scudetto. Ci sono ancora parecchi giocatori abituati a vincere: nel cuore ciò che serve c’è. Il problema è la qualità delle prestazioni. Contro il Toro, il Chelsea, lo Spezia sono bastate gare di grinta, di voglia di portare a casa il risultato più qualche chicca tecnica, tipo il gol di Locatelli. Il gioco non è ancora quello di chi può vincere lo scudetto. Si spera per tutti, per i tifosi ma anche per l’allenatore, che questa sia una tappa per chiudere la crisi, perché quasi sempre, in ogni campionato, vince la squadra che gioca meglio: per fare gol devi giocare bene. Locatelli ha dimostrato di avere le caratteristiche per diventare leader del centrocampo. Per esigenze può fare il regista, ma per me deve giocare da mezzala, tipo Marchisio, perché in quel ruolo può fare tanti gol. Chiesa se migliora nella capacità di sfruttare con intelligenza le sue doti è un top player”.

About Redazione

Leggi anche

SCONCERTI: “Il campionato torna a far spazio alla Juventus”

Il punto di vista del noto giornalista RIFLESSIONI – Nel suo editoriale scritto per Calciomercato.com, …