PANCHINA JUVE, Zidane resta in pole: Allegri aspetta

Giorni decisivi per conoscere il nuovo allenatore della Juventus

TORINO – Tra Torino e Madrid si intrecciano i destini delle panchine di Juventus e Real Madrid. Ma, come rivela il Corriere dello Sport, è il fattore Conte ad aver data un’accelerata al conto alla rovescia su quest’asse. Il tecnico leccese ha ufficializzato il suo addio all’Inter nella serata di ieri ma ora madama vorrebbe non assistere ad un film già visto. I campioni d’Italia sono alla ricerca di un nuovo allenatore che possa continuare il ciclo aperto da Antonio. E in questo senso, il profilo di Allegri, vincente nato, sembrerebbe quello più in lizza. Il tecnico livornese però è tenuto sotto stretta sorveglianza anche dai blancos e dalla stessa Juventus. I segnali per assistere ad un ritorno di Max sulla panchina bianconera ci sono tutti. L’addio di Paratici, con il quale i rapporti del tecnico non erano ottimali, potrebbe rappresentare un assist vincente. Ma il sogno della Vecchia Signora ha un nome ed un cognome: Zinedine Zidane. Il tecnico francese avrebbe già comunicato di voler lasciare Madrid dopo una stagione conclusa con 0 titoli all’attivo. Il francese ha ancora un anno di contratto davanti a sè. Ma considerando che il Real sarà chiamato ad effettuare un’operazione di taglia e cuci non indifferente, resta difficile pensare che possa rispettarlo. Il suo futuro sarà lontano dalla capitale iberica e a questo punto la Juve rappresenterebbe una valida opzione. Hic rebus stantibus, Allegri potrebbe andare quindi all’Inter, oppure cercare fortuna proprio al Real. Con Andrea Pirlo sempre fermo per capire che pieghe assumeranno le cose, queste giornate saranno molto calde per capire chi si accomoderà sulla panchina della damigella la prossima stagione.

About Redazione

Leggi anche

JUVENTUS U23, Ecco le foto delle visite mediche col Lecce di Marco Olivieri

Le foto scattate dalla società salentina durante le visite mediche di Olivieri FOTO – Una …