POSTPARTITA, Allegri: “In questo momento ci serve lucidità”

Le parole del mister bianconero

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di “Dazn“, Massimiliano Allegri parla nel dopo partita di Juve-Bologna. Di seguito, le sue parole.

Sul contraccolpo post Inter:

“Siamo consci che per arrivare tra i primi quattro bisogna fare un passetto alla volta. Oggi abbiamo pareggiato una gara complicata. Brutto primo tempo, poi dopo l’1-0 abbiamo tirato molto in porta. Bisogna migliorare, essere più sereni e lucidi quando la palla è vicino all’area. Queste gare ad inizio stagione le avremmo perse, vediamo il bicchiere mezzo pieno”

Sul cambio modulo:

“Ci voleva ampiezza. Non riuscivamo a prenderli, loro erano bravi a uscire e noi eravamo in ritardo. Dobbiamo fare meglio, non deprimiamoci però. Sappiamo che per arrivare quarti c’è ancora da fare, dietro viaggiano e bisogna essere bravi a rimanere sereni e concentrati”

Sul gioco:

“La gara l’avevamo preparata un po’ così, poi a fine primo tempo avevo cercato di allargare Cuadrado per avere più spazio per servire Paulo. Poi dopo il gol abbiamo cambiato e abbiamo avuto una bella reazione. Dopo il pareggio mancava tanto, bisognava essere più lucidi e portare la palla vicino all’area. Fare due azioni ma due azioni importanti”

Sulle rimonte mancate:

“All’inizio siamo andati tante volte in vantaggio e ci siamo fatti raggiungere. Primo tempo male, nel secondo abbiamo fatto meglio. In questo momento, verso la fine, ci sono meno forze e bisogna concedere meno, concretizzando le occasioni che ti capitano”

Sulla corsa Champions:

“Nel calcio succede di tutto. Direi che c’è anche la Fiorentina in gara che ha lo scontro diretto con noi. Per calendario Fiorentina, Lazio e Roma hanno impegni meno probanti”

Sui punti da fare:

“Facciamo un passo alla volta e guardiamo alla Fiorentina. Dobbiamo lavorare e migliorare alcune cose. Le gare durano tanto e si può fare tanto per vincerle”

Dirai qualcosa ai ragazzi?

“In questo momento serve lucidità, non facciamoci prendere dalla fretta e dal nervosismo. Se vincevamo oggi non è che arrivavamo quarti sicuri. Abbiamo pareggiato, lavoriamo su cosa migliorare e avere un atteggiamento diverso”

About Redazione

Leggi anche

SOCIAL, I 5 momenti della stagione appena conclusa

Per rivivere al meglio la stagione bianconera MOMENTI – Attraverso i propri canali social, la …