TUTTOSPORT, CR7 che succede?

È la domanda che si stanno ponendo tutti. Dalle ultime 2-3 partite, ma si può anche menzionare un mese intero, Ronaldo non sta convincendo. Inevitabilmente, le critiche arrivano anche per lui

CRITICHE – Incredibile, ma vero, Cristiano Ronaldo è fortemente messo in discussione nelle ultime ore. Non bastano i 32 gol su 38 partite, il portoghese deve dimostrare sempre più con 36 anni sulla spalle e 5 palloni d’oro in carriera. Da Andrea Pirlo ai tifosi, più qualche altro dirigente: l’ambiente bianconero ha alcune colpe da imputargli. La partita contro il Parma può essere un vero banco di giudizio per CR7, sia a livello tecnico che comportamentale. Dal punto di vista della condotta, Ronaldo ultimamente non è stato impeccabile. Basti pensare al pallone calciato per la stizza a gioco fermo negli ultimi minuti (con tanta di ammonizione!). Oppure alla fascia da capitano lanciata durante la partita con la propria nazionale portoghese. Dal punto di vista tecnico, Cristiano sembra aver litigato, come moglie e marito, con i calci piazzati. Da una media realizzativa di 7-8-10 gol su punizione l’anno (con Pirlo, Dybala e Pjanic), si è passata a una di 1 o anche spesso di zero a stagione. Il colmo dei colmi volete sapere qual è? Che se non le segna Ronaldo, le fa segnare agli altri. Proprio nel match con i ducali, Brugman trova una traiettoria forte, decisa, ma anche centrale, con il pallone che scavalca la testa del portoghese che intanto si copriva il volto con il braccio. La stessa identica scena si era verificata con il Porto negli ottavi di finale di CL. Ma alla fine si può anche comprendere, insomma quel volto è un patrimonio da conservare tra sponsor, merchandising e pubblicità.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Il Psg ci proverà per Ronaldo

L’indiscrezione dalla Spagna sull’affondo del club parigino IL SOGNO PSG – La permanenza di Ronaldo …