CONFERENZA STAMPA, Allegri: “A Cagliari per vincere. Rimpianti? Mai avuti”

L’allenatore presenta la trasferta in casa del club sardo.

DICHIARAZIONI Massimiliano Allegri, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Cagliari-Juventus, ha presentato così il match di domani sera:

“Con il Cagliari sarà una partita difficile. Secondo me verrà fuori una bruta partita. In ogni caso, non dobbiamo vincere e consolidare la nostra posizione tra le prime quattro. Oggi faremo l’ultimo allenamento, ma non avremo Locatelli che resterà fuori per qualche settimana e non ci saranno gli squalificati Morata e De Sciglio. Farò oggi le mie valutazioni in merito al modulo con il quale scendere in campo. Domani sarà una partita diversa rispetto a quella con l’Inter. A Cagliari non è mai facile e dovremo prepararci per questo tipo di sfida tenendo conto dell’avversario e della loro situazione. La quadra si è allenata bene stiamo bene anche fisicamente. Molto, però, dipenderà dall’aspetto mentale”

Su Bonucci:

“Sta meglio e valuterò se partirà dall’inizio o se andrà in panchina”.

Sull’obiettivo:

“Il nostro obiettivo è sempre stato quello di entrare nelle prime quattro, ma non possiamo rischiare che la Roma si avvicini. Per questo motivo, domani dovremmo calarci nell’atmosfera del match ci attende. I tre punti sono troppo importanti”.

Sulla sconfitta con Inter e Villarreal:

“Siamo mancati nelle tre sfide che paradossalmente abbiamo giocato meglio. In questi tre match abbiamo rischiato poco, ma non siamo riusciti a portarle a casa. Per questo motivi, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. La prestazione fatta contro il Villarreal è stato ottima, ma non sono bastate per passare il turno”

Su Rabiot:

“In un centrocampo a due si trova meglio. Ha gamba e con l’Inter ha fatto anche una partita buona dal punto di vista tecnico. Tuttavia, ci saranno partite dove dovremo giocare a tre e in quel caso lui avrà qualche problema in più, ma è un giocatore che sa adattarsi”.

Sull’importanza della partita:

“Siamo arrivati a un punto dove non possiamo più scherzare. I pochi gol fanno la differenza tra la nostra posizione e quella delle squadre davanti”.

Su Mckennie:

“Al momento è in ritardo. Speriamo che riesca a rientrare entro maggio quando mancheranno ancora due-tre partite alla fine del campionato”.

Sul campionato:

“In questo momento siamo quarti e meritiamo di esserlo. La squadra può solo migliorare da qui alla fine del campionato. Possiamo lavorare in modo diverso per migliorare alcune situazioni di gioco. Il campionato è fatto di 38 partite e spesso capta che in alcune partite meritavi di vincere e non ci riesci. Noi dobbiamo migliorare in vista del prossimo anno, non facendoci sfuggire l’obiettivo di un piazzamento Champions”

Su Dybala:

“Tutti i giocatori della rosa devono dare il loro contributo affinché la Juventus a fine stagione sia tra le prime quattro e, possibilmente, in finale di Coppa Italia. In questo momento dobbiamo restare concentrati su quello che dobbiamo fare e pensare a portare a casa i risultati. Non è questo il momento di parlare di mercato e di chi andrà via o resterà. Dobbiamo essere più efficaci da qui alla fine del campionato”.

Sui complimenti alla squadra:

“Questa cosa dei complimenti mi sta dando fastidio. Qui complimenti e alibi non ci devono essere, ma solo vittorie”.

Sulla sconfitta con l’Inter e la corsa scudetto:

“Battendo l’Inter avremmo avuto una piccola speranza in più per provare a conquistare lo Scudetto. Ora, però, dobbiamo pensare a chi è dietro e, per questo motivo, domani sarà una partita da vincere e da giocare in un certo modo”

Sui rimpianti:

“Io rimpianti nella vita non li ho e non li voglio avere. Siamo quarti e meritiamo di esserlo. Non abbiamo sfruttato il match contro l’Inter, ma questo non vuol dire che dobbiamo avere rimpianti per quello che sarebbe potuto succedere in caso di vittoria”

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Bremer-Juve: un club italiano in prima fila per il centrale brasiliano

Il difensore del Torino è il principale obiettivo per la difesa dell’Inter. FAVORITO – Gleison …