CALCIOMERCATO, Il Sassuolo chiede l’obbligo di riscatto per Scamacca

Ciò che è divenuto imperativo in casa Juventus è la necessità di un nuovo attaccante, per permettere ad Andrea Pirlo maggiori rotazioni in attacco, necessità divenuta ancora più impellente dopo l’infortunio al ginocchio di Dybala che lo costringerà a rimanere lontano dai campi di gioco per tutto gennaio.

In questa sessione invernale di trattative la Juventus continua la caccia all’attaccante e sul taccuino di Fabio Paratici continua presenziare Gianluca Scamacca, protagonista di un’ottima prima parte di stagione col Genoa, ma di proprietà del Sassuolo.

Durante i colloqui tra le parti, il club neroverde ha confermato che è disposto a far partire l’attaccante classe ’99 solo in prestito con obbligo di riscatto, rifiutando le prime soluzioni proposte dalla Juventus che prevedevano un affare in prestito con diritto di riscatto.Da capire, dunque, se i bianconeri decideranno di accettare le condizioni dettate dal Sassuolo per Scamacca.

Altro nome ancora molto valutato dalla Juventus, è quello di Olivier Giroud, già obiettivo durante la scorsa sessione estiva. Il francese classe ’86 piace sempre ad Andrea Pirlo e il calciatore, nonostante le dichiarazioni sulla sua permanenza a Londra, accetterebbe di lasciare il Chelsea a gennaio per trasferirsi in Italia, a patto che la Juventus metta sul piatto un contratto da un anno e mezzo. Resta dunque da capire se i bianconeri vorranno impegnarsi con un contratto anche per la prossima stagione e le condizioni di uscita richieste dal Chelsea, visto che la Juventus non pagherebbe i 5 milioni di cartellino (cifra richiesta proprio la scorsa estate), ma sarebbe eventualmente pronta ad affondare solo davanti a un affare a costo zero con l’inserimento dei bonus.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Scamacca: Inter in rimonta sulla Juventus. I dettagli

Il club nerazzurro prepara la carta Pinamonti per superare la concorrenza dei bianconeri. ATTACCO – …