CAPELLO: “Lo scambierei solo con Kane”

Nell’intervista de La Gazzetta dello Sport un mai banale Fabio Capello affronta l’argomento più scottante dell’attualità bianconera, il momento di Paulo Dybala.

PERDUTO- Che succede a Dybala prova a capirlo l’ex rossonero. “Il Covid è la spiegazione. Federica Pellegrini ha chiarito quanto sia dura superare il virus- analizza Fabio Capello– Il Covid lascia residui, soprattutto per un giocatore come Dybala che ha bisogno di saltare l’uomo”. L’unica maniera di recuperare l’argentino è fargli ritrovare la forma fisica ottimale. “Paulo deve essere al 100% -avverte il friulano- perché, se stai bene di fisico, la testa ti porta ad affrontare gli avversari, i compagni, l’allenatore, anche la società”.

“Io giocavo con Totti, Montella e Batistuta”

IDEA TRIDENTE- Un modo per sfruttare a pieno il talento dell’attaccante argentino potrebbe comportare l’adozione di una soluzione tattica più spregiudicata, che evoca nella mente bei ricordi. “Io giocavo con Totti, Montella e Batistuta -ricorda l’ex allenatore della Roma- Ronaldo non fa quasi nulla in fase difensiva e anche Dybala in questo aiuta poco, eppure, se staranno bene, la squadra li supporterà”.

“Se devo rispondere guardo in Inghilterra, Harry Kane”

SUGGESTIONE- In una precedente intervista Capello aveva dichiarato che avrebbe messo in tavola lo scambio Pogba-Dybala. Oggi forse l’affare sarebbe diverso. “Il gioco non mi entusiasma, i campioni spesso giocano in squadre che non vendono. Però se devo rispondere guardo in Inghilterra, Harry Kane”.

About Redazione

Leggi anche

SOCIAL, La vittoria dell’andata sul Genoa firmata CR7

Su Twitter il video degli highlights della partita di andata al Ferraris ANDATA – Domani …