CASSANO: “La Juventus non ha lo status delle big europee”

Antonio Cassano dice la propria sull’eliminazione della Juve in Champion’s League

LE PAROLE – Intervenuto direttamente alla “Bobo TV“, Antonio Cassano, ex giocatore di Roma e Milan e della Nazionale, dice la sua sull’ultima eliminazione in Champion’s League della Juventus. Egli afferma, come in Italia sia semplice vincere scudetti che competere per un trofeo internazionale. Inoltre, difendere Cristiano Ronaldo dalle ultime critiche ricevute nell’after day l’eliminazione europea. Queste sono state le sue parole a riguardo:

“Discutere Cristiano Ronaldo è follia. Se parliamo di Ronaldo e la Juve sono differenti: il primo è il re della coppa, la seconda da 25 anni fallisce sempre. La Juve non ha lo status delle big. In Italia ci accontentiamo di vincere 10 scudetti a febbraio. Ma siamo fermi all’epoca di 15-20 anni fa. Il Milan di Ancelotti ha dato spettacolo, ma è stato un fuoco di paglia. La Juve in Italia può continuare a vincere perché hanno disponibilità economia. Come mai in Europa falliscono? Il Porto ha meritato ampiamente la qualificazione. Hanno fatto una testa così alla Juve. Tra andata e ritorno non si può dire niente. Non posso pensare che in 75’ in 10 creano 4-5 occasioni da gol e la Juve non passa il turno, con la squadra più debole. La Juve è andata meritatamente fuori. Il Porto ha una filosofia di gioco, giocare a calcio e dominare la partita. Mi ricordo dopo Barcellona-Juve 0-3, tutti i pagliacci che parlavano e dicevano che la Juve era candidata a vincere la Champions. Oggi sputano m***a. Non si può attaccante Ronaldo, è una cosa vergognosa”

About Redazione

Leggi anche

PALMERI: “Aspettiamo a dire che la Juve è tornata.”

Il giornalista di Sportitalia predica cautela riguardo ai bianconeri. OPINIONE – Intervistato da TMW Radio, …