GAZZETTA, Campioni, ci vuole di più

L’Italia di Roberto Mancini stecca la sua prima apparizione da campione d’Europa in carica, ma resta vivo il record di imbattibilità

FIRENZE – Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze l’Italia di Roberto Mancini non va oltre l’1-1 contro una Bulgaria che ha venduto cara la pelle. Pronti via e dopo 15 minuti gli azzurri passano in vantaggio: Chiesa converge da destra, dai e vai con Immobile e palla in buca d’angolo. Gol splendido dell’ex viola che segna nella sua città d’origine. L’Italia sembra in netto controllo, grazie alla sua grande intensità e al giro palla fluido attuato dagli interpreti. Sembra una giornata di gol e spettacolo, ma al minuto 39 arriva la doccia fredda: Despodov parte da sinistra, svernicia Florenzi in velocità e mette in mezzo per l’accorrente Iliev che fa 1-1. Le responsabilità più grandi vanno attribuite al nuovo acquisto del Milan per non aver retto l’urto sull’ex Cagliari e ad Acerbi, reo di non aver chiuso la diagonale. Il secondo tempo è un assedio azzurro, ma infruttuoso. Un punto che rallenta la corsa verso Qatar 2022 degli azzurri. Domenica a Basilea ci sarà la Svizzera, vietato sbagliare.

About Redazione

Leggi anche

JUVE-MILAN, Chiesa verso la panchina: la probabile formazione

A riportarlo è ‘TMW’ QUI JUVE – Prosegue la marcia di avvicinamento al big match …