JUVE, Con Save The Children per il sociale: le parole del presidente Agnelli

Inaugurato oggi un Hub educativo nel quartiere torinese di Lucento-Vallette

SOCIALE – Alla presenza di Andrea Agnelli, Federico Chiesa e Cecilia Salvai, è stata inaugurata quest’oggi una struttura, a Torino, che ha l’obiettivo di offrire opportunità educative nei quartieri più bisognosi del territorio. Si tratta del Punto Luce, un Hub educativo dedicato a tutti i bambini fino ai 18 anni. Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha parlato del progetto a margine della presentazione. Ecco le sue parole, riportate dal sito ufficiale bianconero:

Juventus è da sempre impegnata da un lato verso il mondo dei giovani e verso le loro famiglie, attraverso il lavoro quotidiano nell’ambito del settore giovanile e delle Academy, e dall’altro verso il territorio all’interno del quale opera. La partnership con Save the Children, una scelta che per noi è stata naturale, si inscrive in questo percorso di sviluppo e ci rende per questo molto orgogliosi. Con il supporto di Save The Children abbiamo collaborato alla tutela dei minori che sono ogni giorno coinvolti nelle nostre attività, redigendo la nostra Child Safeguarding Policy con l’obiettivo di proteggerli da ogni forma di condotta inappropriata e di abuso; abbiamo anche svolto insieme delicate procedure necessarie per garantire attività qualificate per un corretto approccio per la crescita dei bambini, arrivando anche prima delle istituzioni, anche calcistiche. Sul territorio di Torino, invece, dopo l’ampliamento e la riqualificazione del Punto Luce, Juventus si è impegnata anche ad accompagnare con il suo contributo le attività annuali, perché siamo convinti che la sostenibilità sia una componente essenziale per produrre un cambiamento significativo. Famiglia, scuola e attività extra scolastiche sono fondamentali per la crescita: questo centro rappresenta un luogo di grande stimolo per la crescita, un’opportunità unica per tanti bambini, bambine e adolescenti che avranno modo di scoprire e coltivare i loro talenti e i loro sogni. Sognare è importante, e la presenza oggi di Cecilia e Federico, lo conferma e racconta anche di come, per realizzare i sogni, servano costanza e impegno: qui le ragazze e i ragazzi potranno conquistare gli strumenti e la fiducia in loro stessi necessari per costruire il loro futuro in un periodo così difficile».

About Redazione

Leggi anche

TACCHINARDI: “Incuriosito dalla strategia della Juve”

Le parole dell’ex centrocampista DICHIARAZIONI – Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Alessio Tacchinardi ha …