LLORENTE: “Discutere CR7 è roba da pazzi”

L’intervista rilasciata a Tuttosport dall’attaccante dell’Udinese

RE LEONE – Ritrovare il bianconero per la rinascita. Un Fernando Llorente rinato quello visto nelle prime apparizioni con la maglia dell’Udinese. Con il Sassuolo ha ritrovato il gol che lo ha liberato dopo la maledizione durata 11 mesi con il Napoli, in cui non ha praticamente visto il campo. Tuttosport lo ha intervistato mettendolo in prima pagina e alcune domande sulla Juventus erano inevitabili, vista la sua felicissima parentesi a Torino. Ecco parte dell’intervista:

Sul possibile ritorno alla Juventus quest’inverno:

Se n’è parlato molto, forse i dirigenti bianconeri lo avrebbero voluto veramente, ma non se n’è fatto nulla. Mi sarebbe piaciuto giocare con Ronaldo ed aiutare Pirlo alla sua prima esperienza da allenatore. Cristiano è uno dei migliori giocatori della storia e Andrea è un carissimo amico. Ma soprattutto mi sarebbe piaciuto ritornare perché la Juventus mi è entrata nel cuore. Ho vissuto i 2 anni più belli della mia carriera con 5 titoli vinti. Ma a Udine sto benissimo.

Sul Pirlo allenatore:

Andrea sta guidando la Juventus in un periodo di cambiamento. Nonostante le difficoltà, tutti sono contenti di lui. Sento spesso Morata e altri ex compagni. Anche se i risultati non sono quelli voluti, di Pirlo si parla molto bene. I giocatori sono felici di lui.

Su Ronaldo:

Posso capire le critiche per l’eliminazione, ma chi mette in discussione Cristiano Ronaldo è un pazzo. I suoi numeri parlano da soli. Con lui si parte già 1-0 e può garantire tanto altro, ad esempio l’esperienza. Non scherziamo!

About Redazione

Leggi anche

EX JUVE, Trezeguet: “Sveglia! Maglia da meritare”

L’ex fuoriclasse bianconero interviene a gamba tesa sulla stagione attuale juventina LE DICHIARAZIONI – Sorprende …