PAGELLE MBN, Bernardeschi e Danilo regalano la finale alla Juve. Perin salva tutto

Perin 6,5. Ottima prestazione del secondo portiere bianconero. Nonostante la sua non-titolarità, Perin si fa sempre trovare pronto. Grandissima parata su un tiro deviato dalla testa di De Ligt. AFFIDABILE

De Sciglio 5. Il terzino italiano non spicca particolarmente. Molto spesso si fa saltare dall’avversario e commette un fallo ingenuo che gli costa l’ammonizione. Salterà di fatto la finale contro l’Inter per squalifica. RIMANDATO. Dal 79′ CUADRADO 6,5. Il colombiano prende il posto di uno spento De Sciglio. L’esperienza si fa sentire e regala a Danilo la gioia del 2-0. ASSIST-MAN

De Ligt 6,5. Solita partita da leadership difensivo per l’olandese. Chiude tutti gli spazi e neutralizza Cabral, punto di riferimento per l’attacco fiorentino. CERTEZZA

BONUCCI 6. Partita in disparte per il capitano juventino, forse per la troppa centralità del compagno di reparto. Tutto sommato, il suo lo mette sempre. GRINTOSO

Alex Sandro 5,5. Anche questa volta il brasiliano non convince. Appare spesso incerto e soffre la velocità di Gonzalez. Rimane sempre dietro la linea difensiva e non prova nessuna sovrapposizione. SI PUÒ FARE DI PIÙ

Danilo 6,5. Prestazione positiva per il difensore adattato a centrocampista difensivo. Il gol finale chiude la partita una volta per tutte. TUTTOFARE

Zakaria 6. Anche il centrocampista svizzero non tocca troppi palloni, ma si rende pericolosissimo con la sua fisicità e potenza di tiro. Difatti, il palo sta ancora tremando, dopo la sua conclusione al 56′. VOLENTEROSO

Rabiot 7. Buonissima prova del centrocampista francese che recupera palloni importanti, crea spazi e galoppa in mezzo al campo. FONDAMENTALE

Bernardeschi 6,5. Grandissimo gol dell’ex per il numero 33 bianconero. Un ritorno alla rete fondamentale, dopo un periodo cupo. RINATO Dal 81′ CHIELLINI SV

Vlahovic 6. Non una delle migliori partite per il serbo, forse per l’emozione e la voglia di fare male alla sua ex squadra. Nel primo tempo, la fretta ha la meglio sulla concentrazione: troppo chances sprecate. Nel secondo tempo il ritmo si abbassa e, di conseguenza, si è visto poco. LAVORI IN CORSO. Dal 81′ KEAN SV

Morata 5,5. Partita anonima per lo spagnolo. Buon inizio primo tempo per l’attaccante bianconero che conferma il feeling con Vlahovic. Eccetto per qualche scambio interessante, non si è visto quasi mai. CHI L’HA VISTO Dal 65′ DYBALA 6. Anche l’argentino non crea tanto, ma prova l’affondo con qualche dribbling e lanci in profondità.

Allegri 7. Partita propositiva della Juventus che riesce anche ad attaccare con maggiore frequenza. Positivo il lavoro del tecnico bianconero che regala ai tifosi e alla società la finale di Coppa Italia

About Diletta Filoni

Leggi anche

GAZZETTA, Le pagelle della Rosea: il migliore è Alvaro Morata

I voti della gazzetta di Juve-Lazio VALUTAZIONI – Secondo la Gazzetta, il migliore in campo …