PIRLO: “A San Siro partita importante ma non decisiva”

A seguire le dichiarazioni del mister Pirlo in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Juventus:

Mi aspetto una Inter aggressiva, sarà una sfida tattica ma dobbiamo essere liberi di testa e giocare il nostro calcio. Non si scende mai in campo per il pareggio: andiamo a San Siro per vincere la partita. Ce la giocheremo a viso aperto, senza paura.

Ho imparato tanto da Conte, mi ha insegnato molte cose quando ero calciatore e ha inciso sulla mia decisione di diventare allenatore. C’è grande rispetto ma adesso siamo avversari. Abbiamo due caratteri diversi, ci siamo sentiti all’inizio del campionato e poi non ne abbiamo avuto più il tempo. Da allenatore Conte ha fatto la storia della Juve.

Conte cerca di togliere la pressione sui suoi giocatori per metterla ai nostri, domani sarà una grande partita tra due squadre con lo stesso obiettivo.

Stiamo studiando delle alternative tattiche, domani decideremo chi giocherà. Mckennie si è allenato in gruppo, domani vedremo se potrà giocare titolare mentre Ramsey sta bene, ha lavorato tutta la settimana con la squadra. Morata ha recuperato in questi giorni e giocherà domani anche se avrei evitato di impiegarlo per 120 minuti contro il Genoa mentre Chiellini è pronto ed è carico per giocare questa grande sfida. Siamo contenti di riaverlo con noi.

Inter-juve è il derby d’italia e va oltre i tre punti, c’è grande attenzione e concentrazione, abbiamo la possibilità di affrontare una grande squadra che ha investito tanto per diventare competitiva.

About Redazione

Leggi anche

JUVENTUS-GENOA, Shevchenko: “La Juve è squadra di qualità, Allegri grande motivatore”

Le parole del tecnico del Genoa. DICHIARAZIONI – L’allenatore del Genoa, Andriy Shevchenko, ha parlato, attraverso …