VERSO IL MALMOE, La storia si ripete? Cosa accadde nel 2014

E’ tempo per la Juventus di tuffarsi in una nuova edizione della Coppa dalle grandi orecchie. Domani sera il debutto in Svezia.

TORINO – Sono ore delicate in quel della Continassa dove gli uomini di Max Allegri stanno preparando la trasferta svedese con il Malmoe. E chissà che nella mente del tecnico non sia balenato per qualche attimo, il ricordo di sette anni fa, quando il contestatissimo tecnico livornese succedeva a Conte e faceva il suo debutto in Champions League. Come ricorda Tuttosport, la squadra svedese è stata menzionata in uno dei cavalli di battaglia di Allegri: “Mi ricordo che la prima volta che sono arrivato alla Juventus e s’è giocata una partita di Champions c’era la gente che era bianca come questo pallone. No le strisce nere, questo: il bianco! Perché aveva paura a gioca’ col Malmoe“. Quel Malmoe fu battuto da Madama a Torino per 2-0 con una doppietta di Carlos Tevez. E quella squadra diede avvio alla cavalcata che l’avrebbe portata alla finale di Berlino. Adesso Allegri è chiamato a dare un po’ di colore, brio e convinzione ad un gruppo che sta vivendo un momento di incertezza. Dalla Svezia il livornese vuole tornare coi tre punti in tasca.

About Redazione

Leggi anche

moise_kean

SPEZIA-JUVE, Le formazioni ufficiali. Dybala con Kean in attacco

Allegri ha sciolto le riserve e comunicato l’11 titolare per la sfida dell’Alberto Picco. LA …

COMMENTA