INIZIO….DI MAGIA

Esordio super per la Juventus. I bianconeri battono 3 a 0 il Sassuolo grazie alla rete di Di Maria e alla doppietta di Vlahovic

Ritorna la Serie A, ritorna la Juventus, e lo fa con un tris al Sassuolo che lancia un messaggio al resto del campionato: a Torino l’aria è decisamente cambiata. Le gambe e gli automatismi, ovviamente, sono ancora quelli di inizio stagione, ma è evidente che i bianconeri si siano presentati in tono totalmente diverso da quello del finale della passata stagione. Più convinzione, più occasioni, più gioco, in generale più qualità. L’opera di rifondazione è ufficialmente iniziata portando a casa i primi tre punti stagionali.

Sarebbe facile parlare del mercato. Di Di Maria, che ha iniziato subito a disegnare calcio bagnando il suo esordio con un assist e una splendida rete (gol come quello che al 26′ ha sbloccato la gara, uno splendido tiro al volo, sono roba per pochi). Di Bremer, già sicuro e pronto a ripagare l’investimento pesante fatto dalla società. Di Kostic, al quale è bastato uno spezzone finale per far ricordare ai tifosi bianconeri cosa vuol dire saper crossare, un fondamentale che negli ultimi anni ha un po’ latitato in quel di Torino, e che si appresta invece ad essere una delle armi della prossima stagione.

Sarebbe facile parlare dei nuovi arrivi subito decisivi, dicevamo. Meglio allora parlare del reale motore del cambiamento che inizia a percepirsi: entusiasmo, fiducia. Finalmente una direzione, nel quale tutti sembrano volersi muovere. La dimostrazione? La doppietta di Vlahovic, bagna il suo esordio stagionale con le specialità della casa, il tiro dal dischetto e il gol da bomber vero. Ma anche gli esordi di Miretti, Soulé e Rovella. Aria fresca, aria nuova.

E’ solo la prima giornata, ma è certamente il modo migliore per iniziare la stagione. Le risposte arriveranno, intanto sono arrivati tre punti, che alla luce di assenze pesanti (leggasi Pogba) e del fatto che la Juventus avesse sulla carta l’impegno più complicato tra le big (il Sassuolo è sempre avversario ostico) lasciano ben sperare per il proseguo della stagione.

Archiviata la pratica dell’esordio adesso tutte le attenzioni e le preoccupazioni sono rivolte verso Angel di Maria. Il Fideo è stato costretto ad uscire anzi tempo per un problema all’adduttore. Dopo aver visto l’esordio…”di magia” dell’argentino, tutti a Torino sono con il fiato sospeso in attesa di buone notizie.

About Beatrice Canzedda

Leggi anche

KOVACEVIC: “Vlahovic alla Juve non è stato servito a dovere. Ma con Chiesa…”

L’ex attaccante della Juventus ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport. POCO SERVITO – …