EX JUVE, Mauro: “Utile avere Morata tra le 4 punte ma deve imparare a finalizzare”

L’ex bianconero si esprime su Alvaro Morata

LE DICHIARAZIONI – L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, riporta le parole di Massimo Mauro. Il noto commentatore sportivo, nonché ex giocatore della Juventus, ha risposto a delle domande su Alvaro Morata.

Massimo Mauro, la Spagna si dispera per i gol sbagliati da Morata, la Juve fa il bis del prestito: un altro anno a 10 milioni. Decisione giusta?

“Considerato che Allegri lo ha avuto ed è andato bene, direi di sì, anche se sono passati un po’ di anni. Questo ragazzo non ha mai sfondato completamente, non è il titolare inamovibile di una grande squadra, però può essere senz’altro uno dei quattro attaccanti di una big. E poi mi pare che con la Juve giochi non solo con la testa, ma anche col cuore. E questa è una cosa che Max e la dirigenza hanno valutato”

Il ritorno di Allegri quanto e come può aiutarlo?

“Io spero che riesca ad esaltare le qualità dei giocatori. Negli ultimi due anni c’era un po’ di confusione: molti giocatori bravi a giocare senza palla la volevano sui piedi e molti che invece saprebbero come trattarla non avevano la personalità di farsela dare. Morata è uno di quelli che deve finalizzare e basta, lui è bravo sui cross e nel cercare la profondità. È utilissimo, anche se non mi esalta quando prova a fare da solo. Quando dribbla a volte inciampa, ma anche Batistuta inciampava, però poi era una furia. Deve toccare la palla una, massimo due volte”

Ritroverà Dybala, potrebbe non trovare Ronaldo e si parla di Gabriel Jesus. Il brasiliano può funzionare in questo attacco?

“Allegri punta molto sulla gestione della palla, la tecnica, sul non sbagliare i passaggi, perciò cerca giocatori che hanno una certa qualità. Gabriel Jesus ha queste caratteristiche. Da metà campo in avanti, nonostante non abbia un gran fisico, è un attaccante di buonissimo livello”

About Redazione

Leggi anche

GAZZETTA, Chiellini alla firma

Oggi è il giorno decisivo per il rinnovo del capitano della Juventus, ma alcuni dubbi …